Palladino: "Fiorentina una big. Siamo al completo"

21 Dicembre 2023
- Di
Arianna Botticelli
Categorie:
Biglietteria U-Power Stadium Monza
Array
Tempo di lettura: 3 minuti

Vigilia di Monza Fiorentina. Queste le parole del mister, Raffaele Palladino, intervenuto in conferenza stampa in vista della partita, valida per la diciassettesima giornata di Serie A.

Conferenza stampa Palladino, le parole alla vigilia di Monza Fiorentina

 "Quello di quest'anno è un campionato complicato, eravamo consapevoli che sarebbe stato diverso da quello dello scorso anno, quando abbiamo fatto tantissimi punti contro le grandi. In questa stagione abbiamo perso contro Inter, Atalanta, Roma, Juventus e Milan. Domani affrontiamo una squadra forte, con grandi individualità. La Fiorentina verrà qui per fare punti, noi dobbiamo preparare al meglio la partita ed affrontare i viola nella maniera migliore per fare punti".

Sulla Fiorentina

"È una squadra in salute, viene a prenderti forte davanti, ha grandi individualità. È una squadra costruita per ambire a posizioni alte della classifica, allenata da un bravissimo tecnico ed ha un società forte che ha investito molto sul mercato. Dobbiamo affrontarla come se fosse una grande squadra. Non dobbiamo fare drammi, in questi giorni ci sono state critiche non costruttive che la squadra non meritava. Ci sono stati degli errori contro il Milan, è vero, ma secondo me le critiche nei confronti della squadra sono state esagerate. La Fiorentina ha tutto per ambire a posizioni alte della classifica. Dobbiamo fare la partita perfetta e fare un passo in avanti nell'approccio alla partita, l'ho già detto ai ragazzi. È compito mio cercare di migliorare questo aspetto, affronteremo la Fiorentina consapevoli di giocare in casa, il pubblico ci darà una grande mano e ci spingerà a dare il massimo".

La prossima Palladinata: Akpa-Akpro, Gagliardini e Pessina insieme?

"Mi fa piacere affrontare Italiano, è molto difficile giocare contro di lui. Lo dicono anche le partite della passata stagione, ti fa crescere affrontare un grande allenatore. Abbiamo molte soluzione in mezzo al campo, questa dei tre giocatori insieme può essere una soluzione ma ce ne sono altre. L'infermeria si è svuotata, hanno recuperato anche Izzo e Pablo Marì. Ho tutti i giocatori a disposizione, per domani ho tante soluzioni".

Capitolo calciomercato: Radonjic in prestito al Torino, possibile scambio Colpani Miretti

"Sono due ottimi giocatori, ma ce ne sono tanti in Italia a cui poter attingere durante il mercato di gennaio. Io però sono concentrato sulla gara con la Fiorentina, al Monza noi abbiamo la fortuna di avere il numero uno sul mercato, il dottor Galliani. Queste domande vanno fatte a lui. Sono molto felice del gruppo che ho, sono giocatori che ho scelto io insieme alla società. Siamo 30 in rosa, probabilmente qualcuno dovrà uscire, ma con la società c'è grande intesa".

Sulle condizioni di Carboni

"Valentin è forte, contro l'Inter è entrato molto bene. In questa settimana ha avuto un piccolo fastidio al flessore, ma è già rientrato in gruppo e sta bene. Se continua a lavorare così avrà una grande futuro. Lui e Colpani possono giocare insieme, anche in base al modulo. Non è un problema".

Un regalo dalla squadra e che regalo farà alla società per il 2024

"Dalla squadra mi aspetto una grande risposta e una grande prestazione con la Fiorentina. Dobbiamo dare tutto in campo, la settimana è stata positiva, vedere la squadra in allenamento mi ha dato grande fiducia. La squadra domani farà una grande prestazione, questo è un gruppo che non vuole mai perdere. Il regalo alla società? Superare i punti fatti lo scorso anno al termine del girone d'andata".

Da tifoso del Monza, si sarebbe arrabbiato per la prestazione contro il Milan?

"Io sono sempre molto sincero. Mi ha dato fastidio perché le critiche non erano costruttive, ma distruttive. Dobbiamo fare chiarezza per una cosa: abbiamo perso contro squadre che giocano in Champions o in Europa League. Gli scontri diretti non li abbiamo mai persi, siamo decimi in classifica. Abbiamo più punti dello scorso anno, abbiamo gli stessi punti della Lazio. Ci sono tanti aspetti positivi. Ci sono stati errori chiari con il Milan, ma le critiche sono state eccessive. Dobbiamo essere positivi con l'ambiente, questo è un messaggio che lancio a chi è stato poco costruttivo nell'analisi della partita".

Tante azioni in attacco, ma pochi gol

"Dobbiamo migliorare davanti. Ma questo devo farlo io, i ragazzi ce la stanno mettendo tutta. Lavoriamo tanto, i gol arriveranno. A me piace tenere palla perché se ce l'abbiamo noi, non ce l'hanno gli avverarsi. Se poi non fai gol, il possesso palla diventa sterile. Per questo motivo dobbiamo migliorare da questo punto di vista".

Colpani ha segnato 6 gol in casa e zero fuori casa. Avete parlato di questo aspetto?

"Il calcio è fatto di episodi di piccole cose che possono cambiare anche una stagione. Sono contento di lui, ha capito che deve lavorare un po' di più rispetto al momento di flessione che ha avuto. Questo fa parte del suo percorso di crescita, sono sicuro che potrà fare molto bene".

Ci sarà un richiamo di preparazione a gennaio?

"In funzione del campionato abbiamo fatto una preparazione un po' diversa. Nel mese di luglio abbiamo caricato un po' di più perché sapevamo che non ci sarebbero state soste. Lavoriamo tanto durante la settimana, nei primi tre giorni della settimana lavoriamo tanto sull'intensità per arrivare in maniera brillante alle partite. Non siamo preoccupati, anzi, siamo davvero contenti. Faccio i complimenti allo staff atletico".

Tags:
Copyright @ilmiomonza.it
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram