Palladino: "Obiettivi? Berlusconi mi ha sempre detto di pensare in grande..."

Raffaele Palladino intervista conferenza dopo Salernitana Monza 0-2
di Arianna Botticelli

Queste le parole di Raffaele Palladino, intervistato da DAZN e intervenuto in conferenza stampa dopo Salernitana Monza, finita 0-2 per la squadra brianzola, grazie alle reti di Daniel Maldini e Matteo Pessina.

L'intervista a Palladino dopo Salernitana Monza 0-2

"Le nostre prospettive sono sempre le stesse, dobbiamo continuare così, partita dopo partita. Stiamo facendo bene e oggi abbiamo raggiunto uno step di maturità superiore. La vittoria di oggi ci dà forza. Mi piace pensare ad una frase del presidente Berlusconi, “pensare in grande”. È qualcosa in cui mi ritrovo, soprattutto nel molto il mio carattere e della squadra, una squadra che affronta tutti senza paura. Continueremo così. Pensare in grande, mantenendo i piedi per terra con sacrificio e la giusta mentalità che abbiamo dimostrato oggi in campo. Godiamoci il momento, senza montarci la testa e continuando a lavorare così".

Sul suo futuro

"Io oggi sono concentrato solo sul Monza, abbiamo ancora grandi obiettivi da raggiungere. Non penso a ciò che arriverà. Sono focalizzato sul mio lavoro e voglio sempre migliorami. Sono fortunato ad avere un valido compagno di viaggio al mio fianco, il dottor Galliani".

Sul gruppo e le sostituzioni della gara

"Oggi chi è entrato ha fatto la differenza, dimostrazione che sono e siamo un grande gruppo, che da tutto ogni giorno. Oggi abbiamo fatto un importante step: ho visto gente agguerrita in campo, la giusta cattiveria e ci siamo comportati da squadra. Al Monzello c’è un clima stupendo, merito di tutti e della società che mi permette di lavorare al meglio. Sono grato e felice di lavorare qui".

Sulla prestazione di Djuric

"Djuric ha fatto una grande partita ed è stato preziosi il suo contributo. È un giocatore completo, oggi si è sacrificato tanto per la squadra. Dobbiamo ancora sfruttarlo meglio".

Sulla Salernitana e sul momento difficile che sta vivendo

"Mi spiace vedere la Salernitana in questa posizione in classifica. Qui io sono stato amato, sono stato bene. Bisogna fare i complimenti ai tifosi che non si sono fermati un secondo. Io mi auguro che la Salernitana possa migliorare questa sua situazione. Anche oggi la squadra granata se l’è giocata fino all’ultimo mettendoci in difficoltà, ha difeso, ha lottato e andata vicino al gol".

Dove può arrivare il Monza con questa continuità

"Pensiamo in grande, consapevoli che stiamo facendo un ottimo percorso di crescita meraviglioso. Stiamo confermando quanto fatto lo scorso anno e in questi mesi. Bisogna però restare coi piedi per terra, perché già la settimana prossima ci sarà una gara tosta e difficile".

Sul rientro del Papu Gomez

"Magari tornasse il Papu, noi lo accogliamo sempre a braccia aperte. Ora attendiamo il referto e verdetto finale. Avere abbondanza di giocatori forti è un grosso vantaggio per l’allenatore. Noi davanti abbiamo tanta qualità, oggi c’era l’imbarazzo della scelta".

Su Popovic

"È un giocatore forte. È stato fuori a lungo e oggi lo abbiamo portato con noi. Si sta aggregando piano piano e arriverà il suo momento".

MONZA NEWS - Altre notizie

envelopemap-marker
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram