Milan, Pioli: "La corsa è solo su di noi. Monza? Gara impegnativa per il loro livello"

17 Dicembre 2023
- Di
Arianna Botticelli
Categorie:
Conferenza Palladino Genoa Monza 2023 2024
Array
Tempo di lettura: 2 minuti

Il Milan si impone per 3-0 sul Monza allo stadio San Siro. Queste le parole del tecnico rossonero, Stefano Pioli, rilasciate in conferenza stampa e a Sky Sport.

Milan Monza 3-0, l'intervista e la conferenza di Pioli dopo la partita

"Era una partita molto impegnativa per il livello degli avversari, il loro modo di giocare, le nostre defezioni e il fatto che venivamo da una partita in cui avevamo speso tanto. I ragazzi l'hanno interpretata bene, con impegno e con tanti giovani che sono la prova del grande lavoro del club sul settore giovanile".

Lavorare su sé stessi

"Dobbiamo lavorare molto su noi stessi, facendo corsa solo su di noi, abbiamo la qualità per alzare il livello e dare continuità ai nostri risultati. L'obiettivo è entrare nei primi quattro e per riuscirci dobbiamo continuare a vincere le partite, dando il massimo partita dopo partita, guardando sempre a quella che verrà che in questo caso, contro la Salernitana, sarà davvero dura".

Su Reijnders che dice di credere ancora nello scudetto

"I miei giocatori fanno bene a crederci. Io credo nelle loro potenzialità, ma credo che il nostro prossimo obiettivo è la Salernitana". 

Sull'esordio di Simic e sul suo gol

"Purtroppo o per fortuna viviamo di grandissime emozioni nel calcio, oggi abbiamo visto la soddisfazione di un ragazzo così giovane ma di grande personalità e con grande voglia aiutare la squadra. Siamo molto felici per lui".

Sugli infortuni di Pobega e Okafor

"Tommaso ha un problema all'anca, mi auguro che sia solo quello e che per Okafor sia solo un affaticamento o forse un crampo, ha recuperato da poco da un infortunio sull'altra gamba. Speriamo bene perché sono giocatori importanti. Va anche detto che si gioca troppo".

Sull'eliminazione dalla Champions League

"Quello che siamo o non siamo riusciti a fare in Champions lo sappiamo bene e ci servirà per crescere. Io penso che da quando sono al Milan all'estero siamo sempre stati visti con diffidenza anche quando sono arrivati grandi risultati. Questa negatività non è mai entrata a Milanello e non ci entra neanche in questo momento. Siamo il Milan e abbiamo un grande potenziale, è normale che arrivino critiche, l'importante è che i ragazzi continuino a lavorare con fiducia credendo in quello che facciamo. L'Europa League? Quando scendiamo in campo sappiamo che maglia indossiamo e che vogliamo vincere, questa mentalità vale in ogni competizione".

Tags:
Copyright @ilmiomonza.it
chevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram